Imbersago 2006: Festa/Esercitazione per i 10 anni dell'Associazione - Protezione Civile Imbersago

Vai ai contenuti

Menu principale:

Imbersago 2006: Festa/Esercitazione per i 10 anni dell'Associazione

PREPARATO UN CAMPO BASE ATTREZZATO
SIMULATI VARI SCENARI DI INTERVENTO

-------------------------------------------------------

Giornata molto intensa per i 30 volontari che hanno partecipato alla prima delle due giornate di Festa per il 10 anno dell'Associazione Volontari di Protezione Civile Imbersago: quella dedicata alle esercitazioni nei vari comuni convenzionati.
Alle  ore 7.30 ritrovo  al centro polifunzionale di Imbersago e primo compito allestire il campo-base montando le tende (tende + 2 gonfiabili), dove disporre il centro operativo, la segreteria, il ponte radio per le comunicazioni ed i magazzini per le attrezzature più una mostra fotografica per il pubblico dell'indomani. Tre volontari prendono possesso della cucina del centro per il ristoro rla preparazione dei pranzi dei volontari e domani degli invitati.



L'inizio di una esercitazione è dato dalla chiamata nominativa con altoparlante dei volontari interessati presso la segreteria, centro operativo, cui segue la spiegazione dello scenario e della località da parte di un organizzatore (il presidente Luigi Comi, il vicepresidente Luciano Ferraglio o il segretario Antonio Tessarini). Ad ogni gruppo viene assegnato un caposquadra e gli automezzi (con relativo autista, partecipante all'esercitazione). Il gruppo inizia il suo compito, prelevando dai magazzini tutta l'attrezzatura necessaria e caricandola sui mezzi.



 


Prima esercitazione alle 10.30, durante le fasi di montaggio del campo-base un gruppo veniva staccato ed inviato presso il municipio di Verderio Inferiore. Scenario: principio di incendio con necessità di evacuazione.da Luciano Ferraglio i volontari sono partiti su due mezzi alla volta della località indicata.Lì giunti, un rapido briefing all'esterno per spiegare i compiti prima di entrare. po' di sorpresa quando i volontari sono entrati negli uffici da parte dei presenti all'interno dei locali, (il sindaco Marina Pezzolla, gli impiegati comunali ed i visitatori) ed hanno spiegato la necessità di  lasciare l'edificio. Quindi tutti si sono recati presso il punto di raccolta posto nelle vicinanze del cancello di entrata del giardino.giunti si procedeva al censimento di tutti quelli che erano presenti al momento, in modo da essere sicuro che fosse rimasto nell'edificio.



Il tutto è durato pochi minuti. Al termine hanno parlato Luciano Ferraglio ed il Sindaco per spiegare il significato dell'esercitazione, ringraziando per la collaborazione e scusandosi per il disturbo arrecato.
Rientrati al campo verso le 11,30 dove i volontari rimasti avevano ultimato il montaggio tende e stavano provvedendo alla preparazione del locale del centro polifunzionale per il pranzo.frattempo in cucina dietro i fornelli si destreggiavano Ottavio Scaccabarozzi e Vittorio Castagna a preparare il pranzo, graditissimo da tutti i partecipanti.
Nel pomeriggio sono continuate le esercitazioni, coadiuvati dalla Polizia Locale del Comune di Brivio, nei comuni convenzionati: Brivio, Imbersago e Verderio Inferiore. Una esercitazione ha riguardato anche Lomagna in località Tricodaglio dove si stava  svolgendo una lezione pratica/esercitazione del corso provinciale di Protezione Civile, a riconferma del legame che unisce la nostra associazione con la Provincia.



Tanti gli scenari:

  • Interruzione della strada provinciale presso Imbersago a causa di un grosso albero caduto. Necessità di dirottare il traffico facendogli attraversare il centro del paese. Rimozione dell'ostacolo prima in una carreggiata così da riprendere la circolazione a senso unico alternato (regolato dai Vigili di Brivio), fino alla rimozione completa dalla sede stradale.

  • Esondazione in località Toffo a Brivio con necessità di costruire argini artificiali con sacchi di sabbia ed utilizzo di motopompe.

  • Sempre in località Toffo, argine artificiale con sacchi di sabbia di un fontanazzo, come viene fatto nei casi di pericolo di esondazione nella valle del Po.

  • Grosso tronco che ostacola l'alveo del torrente Ruschetta (Imbersago) in situazione ambientale difficile, con necessità di utilizzare il verricello montato sul “defender”.

  • Principio di incendio a Verderio Inferiore con intervento del nostro modulo antincendio.

  • Ricerca di persona scomparsa (effettuata  in notturna).


 


Sarebbe lungo dilungarsi su tutti i particolari di ogni singola esercitazione, preferiamo rimandarvi agli album delle fotografie che testimoniano meglio delle parole la qualità degli interventi effettuati e l'impegno dei volontari.
Nella sezione "Manifestazioni" potete anche vedere la festa effettuata la domenica.

La Festa dei 10 anni alla Domenica
 
 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu