Verderio Inf. 2006: Presentazione della P.C. alla popolazione - Protezione Civile Imbersago

Vai ai contenuti

Menu principale:

Verderio Inf. 2006: Presentazione della P.C. alla popolazione

IL VOLONTARIO É IMPORTANTE PERCHÉ
CONOSCE IL TERRITORIO DOVE OPERA

----------------------------------------------------------------------
La Protezione Civile é una sistema integrato e la struttura locale ha un ruolo indispensabile
----------------------------------------------------------------------

Alla presenza del Sindaco Marina Pezzolla, del viceprefetto Stefano Simeone, dell’assessore provinciale Maurizio Corbetta, del tecnico provinciale Fabio Valsecchi, del coordinatore provinciale Luciano Ferraglio e del presidente della nostra associazione Luigi Comi, nella sala consigliare è stata presentata alla popolazione di Verderio Inferiore la struttura locale di Protezione Civile. Tra i presenti anche il comandante della polizia urbana Monica Pezzella, maresciallo capo Edonio Pecoraro ed il sindaco di Paderno Valter Motta.



Oltre ad illustrare la nuova convenzione stipulata dal comune con l’Associazione Volontari di Protezione Civile Imbersago, scopo della serata era parlare di Protezione Civile alla popolazione e riflettere in particolare sulla necessità di una struttura locale che possa essere inserita  e far parte integrante del complesso sistema di Protezione Civile.  

Ad aprire i lavori il Sindaco Marina Pezzolla che ha definito la protezione civile come quell’insieme di attività, mezzi e soggetti necessari permettere la previsione e la prevenzione di situazioni a rischio situate nel territorio ed il soccorso in caso di eventi calamitosi. Si è quindi soffermata sulla necessità di una struttura locale, ha illustrato la scelta della convenzione, augurandosi  che altri si affianchino ai 4 cittadini di Verderio Inferiore che già hanno aderito e che operano come volontari. Per questo l’invito alla serata è stato recapitato a tutti i ragazzi del comune di età compresa tra i 18 ed i 25 anni.
E’ quindi intervenuto il viceprefetto Stefano Simeone, che ha fatto un’ampia panoramica dello stato della protezione civile, partendo dal terremoto dell’Irpinia dove numerosi volontari erano intervenuti a seguito dell’appello Presidente Pertini, in modo spontaneo ma spesso disordinato e senza coordinamento. Da allora di passi ne sono stati fatti ora la Protezione Civile è un sistema complesso ed integrato a cui concorrono tutti gli enti. Tuttavia ancora oggi non esiste un testo unico di legge, ma leggi nazionali, regionali, regolamenti si a volte accavallano a scapito di una migliore efficienza.
Importante in ogni caso il ruolo del volontariato, riconosciuto dalla legge, che è importante perché il volontario opera dove vive, con una conoscenza approfondita del territorio.
Unanimi sul fatto che il volontariato sia indispensabile anche gli altri interventi, che hanno approfittato dell’occasione per riflettere sul funzionamento della Protezione Civile a livello locale, dove si dovrebbe giungere ad una struttura unica che permetta ai comuni interessati di operare uniti in stretto collegamento con le strutture superiori, quali Provincia e Prefettura.
I partecipanti hanno potuto visitare anche una mostra fotografica allestita in un saletta attigua, dove alcuni tabelloni illustravano la varie attività della nostra associazione: interventi operativi ed esercitazioni.

Al termine della riunione tutti i partecipanti sono stati invitati  ad approfondire la conoscenza  della nostra associazione venendo il lunedì sera presso la Proloco di Imbersago, dove ci riuniamo e soprattutto alla celebrazione del 10 anniversario dell’associazione che si terrà ad Imbersago il 10 ed11 giugno presso il centro polifunzionale. In quella occasione, oltre ad essere presenti tutti i nostri volontari, sarà possibile vedere i nostri mezzi e le nostre attrezzature.

 
 
 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu