Otto sabati per pulire il torrente Rigo (Roggia Cazzulino) 2007 - Protezione Civile Imbersago

Vai ai contenuti

Menu principale:

Otto sabati per pulire il torrente Rigo (Roggia Cazzulino) 2007

I volontari della Protezione Civile Imbersago protagonisti
nell 'opera di monitoraggio, pianificazione ed esecuzione

----------------------------------------------------------

A seguito di una richiesta dei comuni di Imbersago e di Calco di verifica delle condizioni del torrente Rigo (detto anche roggia di Cazzulino) per il tratto che separa i due comuni fino alla foce nel fiume Adda, l’associazione volontari di protezione civile di Imbersago  si è attivata con il suo gruppo “monitoraggio”, coordinato da Angelo Colombo per un sopralluogo.

Subito è risultato chiaro che il torrente risultava in cattive condizioni, sia sotto l’aspetto naturalistico che funzionale. Su buona parte del tracciato, oltre alle sterpaglie e ad alberi caduti o pericolanti, erano presenti anche rifiuti e materiale di vario tipo, non sempre imputabili a madre natura.  

 
 
 

Così sabato 3 febbraio 2007 una decina di volontari coordinati dal neo ingegnere ambientale Ruggiero Brambilla, hanno iniziato l’intervento di pulizia e bonifica: si sono tagliate piante pericolanti, rovi e sterpaglie con l’utilizzo di motoseghe e decespugliatori, si sono puliti alveo e rive dagli oggetti più strani, si è trasportato il tutto subito in discarica con il camion.
E’ stato trovato di tutto. Vedendo gli oggetti buttati nel torrente viene da dire che non è mai abbastanza l’opera di sensibilizzazione nei confronti della cura dell’ambiente in cui viviamo. E’ veramente difficile capire come gente normale possa buttare di tutto in un torrente invece di utilizzare gli appositi raccoglitori oppure di recarsi in discarica. In fin dei conti lo sforzo sarebbe lo stesso.
L’intervento alla roggia è continuato per ben otto sabati, contro i cinque preventivati. Questo fa capire in che condizioni in cui si trovava il torrente. I volontari coinvolti sono stati numerosi e si sono alternati per un totale di 365 ore.  E’ stata richiesto anche l’intervento di una ruspa là dove i mezzi dell’associazione non erano sufficienti.
In data 24 marzo 2007 si è concluso l’intervento, con grande soddisfazione di tutte le persone che hanno collaborato alla buona riuscita del lavoro. Il Torrente Rigo è tornato ad essere “in regola”, sia sotto l’aspetto naturalistico, sia per quanto riguarda la sicurezza idraulica del torrente. Durante l’intervento si è avuta la visita dei sindaci dei due comuni e dell’assessore della Provincia Corbetta, che hanno avuto modo di apprezzare il modo di lavorare dell’Associazione Volontari Protezione Civile Imbersago.
Da questo intervento sono scaturiti anche buoni rapporti con l'Amministrazione Comunale di Calco che potrebbe portare a breve ad una convenzione con l'Associazione che andrebbe ad aggiungersi con quelle già operative e ben collaudate di Brivio, Imbersago e Verderio Inferiore.

 
 
Cerca nel sito
Torna ai contenuti | Torna al menu